Loading...

Music

Enrico Maria Polimanti

ABOUT ENRICO

 

“Un pianista raffinato e uno studioso”.  Charles Rosen

“Enrico è un musicista magnifico, con un superbo controllo del suo strumento e una profonda sensibilità artistica”. Yonty Solomon

"Le escuzioni sono eccellenti". American Record Guide 2015 (CD Brilliant Classics, Fuchs)

"Polimanti ha riscoperto l'incantevole mondo dimenticato delle sonate di Giustini" (L. Ciammarughi, Da Benedetti Michelangeli alla Argerich. Trent'anni con i grandi pianisti, Zecchini 2017).  

“Grazie per la stupenda esecuzione”. Caroline Shaw

“Un mix di muscoli e lavoro artigianale”.   L’Unità, Roma

"La maniera di suonare di Cavalletti e Polimanti è inappuntabile" Fanfare Magazine.

“Un’esecuzione di grande sensibilità. Ricca di contenuti musicali e intensità”. TimeOut London (Beethoven Sonata Op. 111)

“Un’esecuzione impeccabile. Il dialogo [del tenore] con il pianoforte è un perfetto gioco di specchi”. L’ Adamo 2014 (Winterreise di Schubert con M. Nardis)

“Polimanti ha interpretato Schönberg, Mozart, Stockhausen e Beethoven con grande raffinatezza”. European Piano Teachers Association news

“Polimanti si mostra profondo conoscitore della prassi esecutiva dell’epoca, e lo splendido suono del suo moderno pianoforte non fa altro che enfatizzare le geniali intuizioni di Giustini… Un disco da avere”. ***** Cd Classico 2015, Gabriele Formenti (disco Naxos, Giustini)

“La realizzazione musicale è impeccabile… nel trio gli strumenti si fondono in maniera perfetta... l’andante sostenuto della sonata per violino e pianoforte desta impressione per la profondità e la sincerità di sentimento… nei Phantasiestücke il suono caldo della viola dà la sensazione di una speciale intimità… i musicisti eseguono questa musica tardo romantica in modo del tutto appropriato… fraseggi eleganti, dinamiche sofisticate, vero spirito cameristico e adeguata tecnologia di registrazione fanno di questo disco un contributo assolutamente convincente alla discografia cameristica”. Klassik Magazine 2015 (cd Brilliant Classics, Fuchs)

“Un cd fantastico”. ***** The Listener,  2011(CD Naxos, French music for Clarinet & Piano)

“Forse l’aspetto più importante è il suo senso del rubato, che nasce sempre in maniera naturale dalla musica, invece di essere imposto arbitrariamente dall’esterno. La timbrica è seducente, il cantabile affascinante e chiaramente Polimanti assapora la ricchezza delle armonie… Sa come porgere note ed accordi importanti e, nei passaggi in piano, come inserirli in una cornice di silenzio”. Bedford Journal  (De Falla)